pon70

iscrizioni

In allegato l'elenco dei rappresentanti della componente Genitori nei Consigli di Classe della secondaria di primo grado per l'anno scolastico 2017/2018

FileDimensione del File
Scarica questo file (medie compressed.pdf)Genitori eletti56 kB

E’ articolata in due edifici separati ma attigui, una palestra ed un’area che svolge funzioni di cortile o spazio esterno che gli alunni possono utilizzare per le attività sportive. L’edificio centrale ospita, oltre alle aule per le lezioni, due aule per le attività di sostegno, due laboratori di informatica, un’aula mensa per i ragazzi che si avvalgono delle attività del tempo prolungato che funge, inoltre, da aula magna. Alcune aule sono fornite di LIM mentre nell’anno scolastico 2015/2016 un’aula è stata dotata di monitor, server e tablets per la didattica grazie ai finanziamenti ottenuti dalla società Samsung. Al piano superiore è presente un’ampia aula per l’educazione artistica. In questo edificio sono collocati anche l’ufficio del Dirigente Scolastico e un ufficio per i docenti collaboratori, l’ufficio del DSGA, gli uffici di segreteria, un archivio e un’aula insegnanti. Gli uffici sono stati modificati e ampliati di recente, dopo la fusione con la Scuola primaria e dell’infanzia “La Fiora” e il Circolo “Fiorini”.
Nel secondo edificio sono collocate sette aule per le lezioni e un’aula per il sostegno. Al piano terra c’è un’aula di musica attrezzata. Due aule di questo edificio sono fornite di LIM. La palestra è stata completamente ristrutturata e presenta una buona funzionalità. I lavori di allestimento di un’area esterna attrezzata con campo polivalente sono stati recentemente completati.

La Scuola secondaria di primo grado è articolata nelle seguenti sedi:

  • Sede Centrale dell'Istituto - Via dei Volsci, 12 - 04019 Terracina - Tel: 0773703957
  • Sede succursale, plesso Don A. Bragazzi - Via Delibera s.n.c. - 04019 Terracina (LT) - Tel.: 0773702447

Fiduciari:

  • Prof. Maria Silvia FORMICUCCIA (sede centrale)
  • M.a FALOVA Rita (succursale)
Organizzazione oraria Tempo scuola Giorni della settimana
Tempo normale 8.00 Dal lunedì al venerdì
Tempo prolungato 8.00  Lunedì e Mercoledì
Indirizzo Musicale   Giorni vari
Attività opzionali   Giorni vari

Incontri con i Docenti

Progetti Scuola Secondaria di 1° grado

Progetti in collaborazione con soggetti esterni

Tempo Prolungato

Il tempo prolungato prevede la frequenza scolastica per 2 pomeriggi settimanali (Lunedì e Mercoledì), con utilizzo del servizio mensa. L’opzione del tempo prolungato è scelta dalla famiglia nella fase di iscrizione alla Scuola secondaria di primo grado. Gli alunni inseriti nelle classi a tempo prolungato, nelle ore antimeridiane seguono il curricolo ordinario. Nelle ore pomeridiane, invece, l’attuale modello organizzativo prevede percorsi differenziati per le classi prime e per le classi seconde e terze. La nuova struttura del Tempo prolungato prevede che le classi frequentino la scuola per 30 ore settimanali antimeridiane; per i rientri delle classi prime si prevedono attività di Musica e Scienze motorie, per le seconde Tecnologia e Arte, per le classi terze Italiano e Matematica. Attualmente la classe terza a tempo prolungato segue ancora la vecchia organizzazione in base alla quale i ragazzi scelgono le attività opzionali organizzate all’ inizio dell’ anno tenendo conto delle attività tradizionali della Scuola, delle indicazioni date dai docenti sulle attività che si offrono di svolgere, delle risorse professionali presenti nell’Istituto.

Indirizzo Musicale

Nella Scuola secondaria di primo grado sono attivi i corsi ad Indirizzo Musicale, che prevedono lo studio di uno strumento, del solfeggio e lo svolgimento di attività di musica d’insieme; le attività si svolgono nelle ore pomeridiane. Lo studio dello strumento è disciplina curricolare e, al pari di altre, è prevista una valutazione periodica e finale. Le valutazioni si effettuano tenendo conto dell’abilità tecnico-strumentale, della capacità espressiva, della conoscenza del linguaggio musicale, del metodo di studio e della partecipazione alle attività di musica d'insieme. Inoltre, in sede dell’esame conclusivo del primo ciclo di istruzione, nell’ambito del colloquio pluridisciplinare, è previsto l’accertamento delle competenze musicali raggiunte.
Gli strumenti insegnati sono: Pianoforte, Violino, Chitarra e Flauto traverso.
Ogni alunno segue settimanalmente una lezione individuale di strumento, della durata di un circa un’ora, comprendente anche l’insegnamento della teoria e del solfeggio; inoltre, è prevista una lezione settimanale collettiva di musica d’insieme, nei giorni di martedì e giovedì, dalle ore 14.15 alle 16.15, in base alla classe e allo strumento. L'obiettivo didattico che si propone l'insegnamento dello strumento è, oltre all'apprendimento di una tecnica strumentale specifica, l'acquisizione e lo sviluppo di abilità più generali come l’attenzione, l’osservazione e la memorizzazione, la capacità di sviluppare un metodo di studio e di lavoro basato sulla costanza e sulla continuità, la capacità di relazionarsi agli altri attraverso l'uso di un linguaggio comune. Contribuisce, inoltre, allo sviluppo delle attività senso-motorie e della capacità di controllare il proprio stato emotivo in funzione dell’efficacia della comunicazione; fornisce ulteriori occasioni di integrazione e di crescita anche per gli alunni in situazioni di svantaggio ed infine, attraverso lo sviluppo della sensibilità musicale, pone le basi per lo sviluppo del senso critico ed estetico e della dimensione creativa dell’alunno. Nella lezione individuale il lavoro didattico si pone l’obiettivo di assecondare i gusti musicali e le possibilità tecniche di ciascun allievo, cercando, al tempo stesso, di stimolare lo sviluppo delle abilità in cui si rilevino eventuali carenze per contribuire allo sviluppo armonico della sua personalità. Gli allievi, nell’ambito delle attività di musica d’insieme, realizzano sia brani per piccole formazioni, sia brani orchestrali che vengono eseguiti nei due classici appuntamenti dei Saggi di Natale e fine anno. Partecipano, inoltre, a rassegne o a concorsi riservati agli allievi dei corsi ad Indirizzo Musicale, al concorso interno organizzato dal nostro Istituto e a manifestazioni di vario genere anche in collaborazione con gli enti locali.